Home / 2015

Archivio Annuale: 2015

Esecuzione della pena detentiva e tutela dello stato di salute del detenuto

Non può essere differita l’esecuzione della pena per infermità fisica o disposta l’applicazione della detenzione domiciliare se la situazione patologica in cui versa il detenuto sia congruamente fronteggiabile in ambiente carcerario. Nota a Cass. pen., sez. I, sentenza ud. 30 giugno 2015 (dep. 8 settembre 2015), n. 36322, Pres. S. …

Leggi »

Compravendita: anche il preliminare fa sorgere il diritto del mediatore alla provvigione

In tema di intermediazione immobiliare, sorge in capo al mediatore il diritto alla provvigione anche nel caso in cui le parti intermediate abbiano stipulato un contratto preliminare. Muovendo dall’idea che la conclusione dell’affare, osserva la Cassazione, quale fonte del diritto del mediatore alla provvigione, coincide con il compimento di un’operazione …

Leggi »

Limiti e regole della “movida notturna”

L’ente comunale può legittimamente disciplinare la c.d. “movida notturna” attraverso lo strumento regolamentare, omettendo qualsiasi tipo di motivazione in ordine all’adozione di questo strumento ed evitando di prendere in considerazione le eventuali osservazioni delle associazioni di categoria interessate. In capo all’ente, sussiste il solo limite di imporre agli esercizi privati …

Leggi »

Legittimo il contratto telefonico che prevede l’aumento delle tariffe a seguito dell’inflazione

L’aumento delle tariffe di tlc in base a un indice dei prezzi al consumo non costituisce una “modifica delle condizioni contrattuali” che, ai sensi della direttiva “servizio universale” (Dir. n. 2002/22/CE), conferisce all’abbonato il diritto di recedere dal contratto senza penali. La Corte Ue dà, quindi, ragione alla società austriaca …

Leggi »