Home / News giuridiche / Marketing Legale / I benefici apportati dal Facebook Marketing per la tua attività professionale

I benefici apportati dal Facebook Marketing per la tua attività professionale

Quasi tutta la popolazione mondiale conosce Facebook e gli oltre due miliardi di iscritti sanno bene come usarlo per aumentare la propria rete di amicizie online, per condividere contenuti propri o commentarne di altrui. Se però ciò che realmente si vuole è sfruttarlo in modo efficace a livello professionale, allora occorre modificare le nostre abitudini e cambiare il modo stesso di concepire Facebook. Questo, non sarà più uno strumento ludico e di intrattenimento, quanto piuttosto un mezzo potente che, se utilizzato in maniera corretta, avrà effetti importanti sulla nostra attività.

1. Come e perché dedicarsi al Facebook Marketing
Perché scegliere di posizionarsi su Facebook a livello professionale? Certamente per il numero degli iscritti, ovvero oltre un quarto della popolazione della Terra.
Negli Stati Uniti la percentuale supera il 70%, in Italia siamo attorno al 50%. Insomma, sicuramente all’interno di Facebook si può trovare il target di pubblico di nostro interesse e proporre a esso i nostri migliori contenuti nel modo più specifico possibile, così da farci conoscere e apprezzare, trasformando gli utenti interessati in clienti potenziali.
Una delle doti più banali ma al tempo stesso decisiva per un approccio positivo al Facebook Marketing è quella del tempo. Utilizzare Facebook per trarre dei vantaggi professionali non può essere considerata un’attività accessoria, da svolgere una volta ogni tanto. Una volta entrati in Facebook bisogna esserci e bisogna farlo creando una pagina professionale che si distacchi dal profilo personale. Mai intrecciare le due cose.
Una volta aperto uno studio legale, per esempio, non può essere lasciato lì a se stesso. Ci sono tante cose da fare ogni giorno. La stessa cosa succede quando si apre una pagina professionale, bisogna arricchirla di contenuti interessanti per il proprio target di clienti.
Qualsiasi cosa diremo, ogni immagine o link che posteremo e tutto ciò che andremo a commentare farà parte dell’immagine che daremo di noi. Potremo attirare molti utenti, se saremo bravi, ma anche ottenere l’effetto opposto se non lavoreremo con attenzione.
Dunque, una volta iniziato con il Facebook Marketing non si torna indietro. Bisogna dedicare a esso tutto il tempo necessario per assicurarsi di operare nella maniera più corretta possibile. Si dovrà seguire con attenzione chi legge i nostri messaggi, rispondendo agli eventuali commenti sui nostri post. Bisognerà rimanere sempre professionali ed equilibrati verso gli altri utenti, che sono a tutti gli effetti nostri clienti potenziali.
Una cosa a dir poco essenziale è ascoltare il proprio pubblico, in modo tale da potergli offrire contenuti di valore per stabilire una relazione sempre più salda nel tempo.

2. Facebook Ads
Facebook Ads è lo strumento tramite cui eseguire le proprie campagne pubblicitarie. È semplice e intuitivo, ma non è gratuito. Quanto costa? Impossibile stabilirlo a priori, dipende dalle nostre esigenze. Dipende dal target che vogliamo colpire con i nostri messaggi, così come dal numero di click o di visualizzazioni degli annunci e dal momento in cui li vogliamo pubblicare.
Appare ovvio che ci sono alcuni momenti, per esempio durante un giorno di festa, in cui è probabile che molti utenti saranno connessi. In questi casi, il costo lievita, anche perché Facebook Ads è strutturato come un sistema di aste tra gli advertiser. Non esiste quindi un prezzo fisso per pubblicare un annuncio.
Il concetto chiave da tenere a mente, è appunto quello della targetizzazione. Prima ancora di mettersi all’opera con il Facebook Marketing, bisogna avere in mente una strategia precisa, capire esattamente a quali utenti rivolgerci e con quale messaggio. Sarà lo stesso Ads a chiederci di impostare, per esempio, l’età del pubblico a cui un messaggio è rivolto, oppure se vogliamo colpire un target composto esclusivamente da persone di sesso maschile o femminile.
L’abilità sta nel creare il giusto messaggio per il giusto target, secondo un’idea identificata con il termine funnel di vendita. Mi spiego meglio. Proviamo a immaginare una sorta di piramide rovesciata, in cui ai livelli più bassi si trovano gli utenti che già conoscono e apprezzano i nostri servizi, cioè i clienti già fidelizzati. In questo caso, il nostro scopo con questo target, sarà semplicemente quello di mantenere il buon rapporto di fiducia che già ci lega.
Andando verso l’alto, si incontrano invece utenti che già ci conoscono, ma sfruttano raramente i nostri servizi. Qui, il nostro obiettivo, sarà di migliorare il rapporto con questo target, che già ci conosce ma con cui non c’è un alto livello di interazione.
Infine, in cima alla piramide rovesciata, si trova la stragrande maggioranza degli utenti, i quali ci conoscono poco (o potrebbero anche non conoscerci affatto) e comunque non sfruttano per nulla i nostri servizi. L’obiettivo, con questo target, è creare coinvolgimento, farci conoscere e apprezzare, far capire che possiamo offrire qualcosa che può rivelarsi utile in primo luogo a loro stessi.
Perché è importante considerare il funnel di vendita? Per rendersi conto del fatto che non a tutti gli utenti, pur se già selezionati in base a fattori come età o sesso, è possibile proporre le stesse cose.
Chi già ha un ottimo rapporto con noi sarà interessato a ricevere contenuti più approfonditi e dettagliati.
Viceversa, chi è totalmente ignaro della nostra esistenza va coinvolto con contenuti molto più generali e leggeri, adatti a creare un maggiore coinvolgimento e che possano incuriosire l’utente a saperne di più su di noi.

Ricapitolando: ascolto, dedizione e strategia. Sono questi gli elementi fondamentali per cercare di sfruttare al meglio il Facebook Marketing, oltre a:

  • dimostrare abilità nello scegliere il giusto messaggio per il giusto target di pubblico;
  • essere capaci di prestare ascolto alle esigenze degli utenti;
  • trattare questo prezioso strumento non come un semplice supporto opzionale ma come un elemento importantissimo all’interno della nostra strategia di marketing.

Anche in ambito legale, dove sarà sicuramente più complicato rendere certi contenuti “accattivanti”, il Facebook Marketing può essere decisivo, poiché, come specificato prima, mette nelle nostre mani mezzi molto potenti per analizzare e capire il comportamento del proprio target di clienti. 

Alessandro Savino, AvvocatoFlash

 

Fonti
https://webmarketingaziendale.it/come-fare-marketing-su-facebook/
https://www.webinfermento.it/come-costruire-una-strategia-vincente-di-marketing-su-facebook/
http://www.marcopanichi.com/social-media/facebook-marketing/#Cos8217e_il_Facebook_Marketing
https://www.studiosamo.it/guide/facebook-ads/

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Social network e notizie: relazione complicata a causa delle fake news

La tendenza a ricercare notizie tramite i social network è in diminuzione.  Le cause, tra …

Lascia un commento