Home / News giuridiche / Cassazione: via la misura cautelare se l’illecito non viene ricommesso

Cassazione: via la misura cautelare se l’illecito non viene ricommesso

Un soggetto può essere esentato dall’obbligo di presentarsi quotidianamente alla Polizia giudiziaria quando da più di un anno non commette alcun reato o illecito di sorta. È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 10510/2018.

Il caso in esame riguarda un gruppo di ultras juventini, che durante la commemorazione tenutasi per i tifosi deceduti allo stadio “Heysel” hanno scatenato una rissa con alcuni avventori di una vineria.
La Cassazione, a più di un anno di distanza, decide di annullare la misura cautelare disposta dal Tribunale. A supporto della decisione vi sono le condizioni previste dalla legge 47/2015 in specifica all’identificazione di un reale pericolo di reiterazione del reato. La norma prevede che non è più sufficiente ipotizzare la possibilità che la persona oggetto di indagini possa commettere nuovamente illecito non appena se ne presenti occasione, ma serve dimostrarne la certezza o, come minimo, l’elevata probabilità.
Nel caso in questione la «verosimilianza di una nuova occasione criminogena è in re ipsa visto che ad un gruppo di ultras non sono certo mancate le possibilità (con cadenza praticamente settimanale) di tornare a delinquere, nel corso di oltre un anno». Inoltre non si può ritenere che la non attuazione di un illecito sia dovuta a un qualche tipo di daspo applicato: sebbene, infatti, il gruppo sia stato interdetto dagli stadi, appare certo che la cosa non possa impedirgli di attuare le condotte contestate in qualsiasi altro luogo.

 

Fonte: IlSole24Ore

 

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Social network e notizie: relazione complicata a causa delle fake news

La tendenza a ricercare notizie tramite i social network è in diminuzione.  Le cause, tra …

Lascia un commento