Home / News giuridiche / Codice antimafia: di chi è la responsabilità sulle misure di prevenzione?

Codice antimafia: di chi è la responsabilità sulle misure di prevenzione?

Corte di Cassazione: sentenza n. 39905 del 17/07/2018, Sezione Prima Penale

Materia – Sicurezza pubblica
Presidente – A.P. Mazzei
Relatore – G. Santalucia

«La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che, anche dopo le modifiche introdotte all’art. 5 del Codice antimafia dalla l. 17 ottobre 2017, n. 161, la competenza funzionale a provvedere sulla richiesta di revoca o di modifica delle prescrizioni inerenti ad una misura di prevenzione spetta all’organo giurisdizionale che ha emesso il relativo provvedimento, pur se diverso dal Tribunale distrettuale, a nulla rilevando che la richiesta sia successiva all’entrata in vigore della novella, atteso che la stessa non dà luogo ad un nuovo procedimento da attribuirsi alla cognizione del predetto Tribunale, ma attiene alla fase di esecuzione di un provvedimento già adottato, che resta disciplinata dall’art. 11, comma 2, d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159.»

Leggi il testo integrale

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Corte costituzionale: accolto il ricorso su polizia giudiziaria e informative di reato

È stato accolto il ricorso per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato presentato dal …

Lascia un commento