Home / News giuridiche / Corruzione e politica: quando un parlamentare è imputabile?

Corruzione e politica: quando un parlamentare è imputabile?

Corte di Cassazione: sentenza n. 40347 del 12/09/2018, Sezione VI Penale

Materia – Reati contro la Pubblica Amministrazione
Presidente – G. Paoloni
Relatore – M. Ricciarelli

«La Sesta Sezione della Corte di Cassazione, pronunciandosi in tema di corruzione, ha ritenuto che nei confronti di un membro del Parlamento non sia configurabile il reato di corruzione propria, antecedente e/o susseguente, di cui all’art. 319 c.p., ostandovi il combinato disposto degli artt. 64, 67 e 68 Cost. che non consentono di individuare parametri in base ai quali valutare la “contrarietà” ai doveri di ufficio, mentre è configurabile il reato di corruzione impropria.»

Leggi il testo integrale

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Cassa Forense e rimborso contributi – Tribunale di Verona, sentenza n. 224/2018, sezione Lavoro

Il Tribunale di Verona, con sentenza n. 224/2018, ha rigettato il ricorso con il quale …

Lascia un commento