Home / News giuridiche / Esame Avvocato: nulla cambia anche per il 2017

Esame Avvocato: nulla cambia anche per il 2017

Nulla cambia per l’Esame d’Avvocato anche per il 2017. La Commissione Affari costituzionali, durante l’esame del ddl c.d. Milleproroghe 2017, ha approvato infatti i due emendamenti che rimandano ancora di un anno l’entrata in vigore del nuovo esame per diventare avvocati e della nova regolamentazione per l’iscrizione all’Albo per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori.

I due importanti emendamenti approvati durante l’esame del Milleproroghe 2017 sono il 10.26 (testo 2) e 10.20 (testo 3).

Il primo dispone che all’articolo 49, comma 1, della legge 31 dicembre 2012, n. 247, la parola ”quattro” è sostituita dalla seguente: ”cinque”. Questo comporta che l’esame di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato si effettuerà secondo le norme previgenti per i primi cinque anni dalla data di entrata in vigore della legge di riforma dell’ordinamento forense. Pertanto, l’esame di avvocato si svolgere ancora per il 2017 nella consueta modalità. Sarà quindi ancora possibile consultare i codici commentati durante le prove scritte.

Il secondo dispone che al comma 4 dell’articolo 22, della legge 31 dicembre 2012, n. 247, le parole ”quattro anni” sono sostituite dalle seguenti: ”cinque anni”. Pertanto anche nel 2017 potranno iscriversi all’Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori coloro che maturino i requisiti secondo la previgente normativa.

Il testo del milleproroghe 2017 dovrà passare alla Camera per l’approvazione finale. E il tutto deve avvenire entro il 28 febbraio 2017.

Circa Staff

Staff
Redazione

Leggi Anche

Non è concorrenza sleale se il prodotto imitato non si identifica con il produttore.

Non c’è concorrenza sleale per “servile imitazione” se un oggetto non riproduce gli elementi caratteristici …

Lascia un commento