Home / Civile / Procedura / È inammissibile il ricorso per Cassazione lungo 251 pagine

È inammissibile il ricorso per Cassazione lungo 251 pagine

La corte di cassazione, sez. II, sentenza 20 ottobre 2016, n. 21297 ricorda che la violazione del principio di sinteticità degli atti, se non determina di per se stessa l’inammissibilità del ricorso per cassazione, espone al rischio di una declaratoria d’inammissibilità dell’impugnazione. Detta violazione, infatti, rischia di pregiudicare l’intelligibilità delle questioni sottoposte all’esame della Corte, rendendo oscura l’esposizione dei fatti di causa e confuse le censure mosse alla sentenza gravata e quindi, in definitiva, ridondando nella violazione delle prescrizioni, queste sì assistite da una sanzione testuale di inammissibilità, di cui ai nn. 3 e 4 dell’articolo 366 c.p.c. (25/10/2016)

 

Da Quotidiano Giuridico

Circa Staff

Staff
Redazione

Leggi Anche

Liquidazione del CTU e predeterminazione del valore della controversia

[fusion_text] Cassazione Civile, sez. VI, sentenza n. 22681 del 24 ottobre 2014 Con la decisione …

Lascia un commento