Home / Rubrica Diritto di Famiglia / MASSIMA-REGGIO EMILIA, 68/2016 del 14.01.2016, DOTT. R. SAVASTANO

MASSIMA-REGGIO EMILIA, 68/2016 del 14.01.2016, DOTT. R. SAVASTANO

 

OPPOSIZIONE A PRECETTO – ASSEGNI DI MANTENIMENTO – ARRETRATI – PRESCRIZIONE – 5 ANNI (Cod. civ. art. 2948; art. 2953)

Il credito relativo ai ratei mensili dell’assegno che il coniuge obbligato è tenuto a versare all’altro per il mantenimento dei figli si prescrive in cinque anni ex art. 2948 n. 4 c.c..

La prescrizione decennale di cui all’art. 2953 c.c., infatti, si applica solo se viene in contestazione la debenza di uno o più ratei e su tale debenza intervenga un accertamento giudiziale sul quale si formi il giudicato.

 

La giurisprudenza

Conformi

Cass. Civ. 01/06/2010 n. 13414; Trib. Monza Sez. III, 16/09/2010.

Circa Sabrina De Santi

Sabrina De Santi

Lo studio legale si occupa, in via esclusiva, della tutela delle persone, della famiglia e dei minori, sia dal punto di vista personale che patrimoniale.

Leggi Anche

Calcolo assegno divorzile: è corsa al ricorso

Negli ultimi mesi, a partire quindi dalla pronunciazione in Cassazione della sentenza n. 11504/2017, i giudici …

Lascia un commento