Home / News giuridiche / Marketing Legale / Pagina Facebook: 5 consigli per migliorarla

Pagina Facebook: 5 consigli per migliorarla

Non sono molti coloro che conoscono le potenzialità racchiuse in Facebook. Nonostante sia nato con l’idea di mettere in contatto persone lontane e vicine, oggi ha fatto passi da gigante. Difatti, è molto utilizzato anche dalle aziende e dai professionisti per molteplici motivi: farsi conoscere, acquisire più clienti, vendere.
Se sei un professionista e vuoi comunicare la tua professionalità ai tuoi seguaci, oltre ad aprire una pagina Facebook, dovresti saper utilizzare al meglio tutti gli strumenti che questo social mette a disposizione.
Di seguito troverai gli step da seguire per migliorare la tua pagina Facebook, aumentare il coinvolgimento del tuo pubblico e tutto ciò che ti serve per gestirla al meglio e raggiungere gli obiettivi prefissati.

1. Profilo completo
Per avere un profilo completo devi inserire una foto di copertina che sia in linea con la foto profilo, cosicché entrambe rispecchino la tua professionalità. Le misure consigliate da Facebook, tenendo conto che gran parte degli utenti vi accede attraverso mobile, sono 820×462 pixel oppure meno di 100 KB.
Inoltre, è importante compilare tutta la sezione “Informazioni”, scrivendo la tua biografia, descrivendo le tue competenze, i traguardi raggiunti e aggiungendo il link al tuo sito, specificando dati e orari.
Valuta quale sia la call to action (invito all’azione) che vorresti venisse compiuta da chi visita o segue la tua pagina. Ad esempio, se ti occupi di consulenza legale, la call to action potrebbe essere “contattaci”. Ricorda, però, che questa può variare a seconda dei tuoi obiettivi.

2. Contenuti di qualità
Il contenuto è molto importante poiché, proprio attraverso questo, comunicherai con i tuoi seguacicreando dei legami. Pertanto, condividi contenuti relativi al tuo settore senza esagerare. Meglio pubblicare meno contenuti ma di qualità, curando il testo e, eventualmente, l’immagine scelta.
L’obiettivo è fornire ai tuoi seguaci un contenuto di interesse che possa essere utile. Ricorda: se è di loro interesse, la probabilità che sia condiviso e che aumentino le visualizzazioni è un fattore rilevante per la tua visibilità.
La creazione di un primo calendario editoriale può essere molto utile così da poter programmare e avere sempre sotto controllo il risultato dei post, in modo da capire se i risultati sono in linea con l’obiettivo da raggiungere.

3. Quando pubblicare
Prima di pubblicare qualsiasi cosa pensa se potrà essere utile per i tuoi contatti. Puoi pubblicare tutti i giorni, perfino 2 o 3 volte al giorno ma, se non pubblicherai il giusto contenuto di interesse per il tuo pubblico,questo non interagirà con la tua pagina.
È altrettanto importante conoscere quali sono i migliori orari per postare. Non esiste una formula universale, quindi bisogna fare diversi test. Gli orari “migliori” sono quelli che vanno dalle 12:00 alle 15:00, dedicati alla pausa pranzo e la ricerca di notizie sui social.
Infine, determina quando e con quanta frequenza postare e cerca di essere costante in questo. Se non posti con costanza non sarai visto come affidabile o autentico mentre, se posti troppo, il tuo pubblico potrebbe smettere di seguirti per le troppe notifiche. Ricorda: i seguaci sono molto esigenti.

4. Interazione con i seguaci
Al centro di tutto (oltre al contenuto ovviamente) ci sono loro, i seguaci.
Dunque, non basta solo creare una pagina Facebook e lasciarla a sé stessa, ma bisogna interagire con i propri seguaci, rispondere ai commenti, creare discussione di temi del momento. Tutto questo, ti aiuterà a capire di cosa hanno bisogno e come potresti aiutarli. Inoltre, con la tua pagina puoi raccogliere diversi feedback o valutazioni dei servizi che hai già fornito ai clienti precedenti. Questi, se positivi, gioveranno alla tua immagine e alla tua reputazione, aumentando così la possibilità che maggiori persone si rivolgano a te per avere una consulenza o un aiuto legale.

5. Facebook Insights
Il sistema di monitoraggio e analisi di Facebook ti permette di sapere quali post catturano l’attenzione, il livello di coinvolgimento che generano, quante persone li hanno visti o hanno interagito con questi, oltre alle fasce orarie in cui sono stati più visualizzati. Grazie a queste informazioni, potrai creare post più efficaci e conoscere meglio il tuo pubblico.
Per poter vedere gli Insights ti basta andare sulla tua pagina e cliccare in alto a sinistra su “Insights”. Avrai accesso a tutti i dati per creare un post ad hoc per i tuoi seguaci.

Facebook, usato coscientemente, è un potentissimo mezzo di comunicazione che fornisce strumenti, gratuiti e non, per comunicare con il proprio pubblico.
Ora tocca a te prendere in mano la situazione. Segui questi 5 consigli e metti in pratica quanto scritto e migliora la tua pagina Facebook!

Evelyn Apaza, AvvocatoFlash

Fonti
https://www.veronicagentili.com/professionisti-freelance-profilo-o-pagina-facebook/
https://www.webinfermento.it/guida-pagina-facebook/#24_Come_usare_Facebook_in_modo_professionale
https://www.facebook.com/business/learn/facebook-page-insights-basics#
https://blog.hubspot.com/marketing/how-to-create-facebook-business-page-ht

 

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Cassa integrazione come ritorsione – Tribunale di Milano, sentenza n. 2235/2018, giudice Saioni

Leggi il commento a sentenza REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MILANO SEZIONE …

Lascia un commento