Home / Civile / Palagiustizia Bari: si rimuova la tendopoli

Palagiustizia Bari: si rimuova la tendopoli

A Bari oggi è stato il primo giorno di udienze sospese in seguito all’entrata in vigore del decreto del Governo riguardante la sospensione dei processi senza detenuti (compresi i termini di prescrizione) fino al prossimo 30 settembre. Fonte di polemica tra ministero e magistrati e avvocati baresi, il decreto è stato adottato su spinta del neo ministro della Giustizia Bonafede, il cui obiettivo è quello di smantellare la tendopoli allestita all’esterno del Palagiustizia da quando quest’ultimo è stato dichiarato inagibile.
Una situazione piuttosto surreale che ha visto, nelle ultime 4 settimane, la celebrazione si svariate udienze penali di rinvio dei processi penali ordinari. Tuttavia, ciò che accadrà ora è molto più grave: 80mila notifiche in più si susseguiranno nei prossimi 3 mesi, stando a quanto previsto da avvocati e magistrati.
Ora rimane una sola indicazione, come riportato dai cartelli attaccati alle transenne: «Le udienze saranno fissate in data e luogo da individuarsi con decreto che verrà successivamente notificato le parti a cura delle cancellerie».

Smantellare il complesso di tende, ora, sarà compito della Protezione Civile regionale.

Per la giornata di domani è prevista una protesta: il 26 giugno, a Bari, è prevista una manifestazione nazionale alla quale parteciperanno tutti gli avvocati (anche civilisti) durante la quale si terranno degli interventi nell’aula magna della Corte d’Appello.

 

Fonte
Ansa.it
La Repubblica

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Corte di Cassazione: sentenza n. 14929 del 08/06/2018, sez. Tributaria

Materia – Impugnazioni Civili Presidente – B. Virgilio Relatore – A.M. Perrino «La Sez. Tributaria ha precisato che …

Lascia un commento