Home / News giuridiche / Marketing Legale / Pinterest vs Instagram: come migliorare il tuo business legale con la comunicazione visiva

Pinterest vs Instagram: come migliorare il tuo business legale con la comunicazione visiva

La comunicazione che avviene attraverso le immagini permette di raggiungere il massimo effetto comunicativo. Grazie al potere dell’immagine, un post scritto acquista un valore aggiunto poiché rimane più impresso nelle mente del lettore. Ovviamente le immagini scelte devono essere pertinenti, in quanto la sinergia tra post e immagine è fondamentale.

Pinterest e Instagram sono due social network ideati appositamente per comunicare attraverso le immagini. Molte sono le strategie di visual marketing che prendono forma grazie a questi due potenti social. Dunque, quale scegliere? Qual è il social più adatto al proprio business?

Le risposte in realtà sono due. Pinterest e Instagram possono essere utilizzati entrambi, per le loro sostanziali differenze. Invece, la scelta può ricadere solo su uno se si ha in mente un obiettivo che solo uno dei due social può soddisfare. Ciò non vuol dire che uno sia meglio dell’altro.
Di seguito si analizzeranno nel dettaglio Pinterest e Instagram, ma la regola comune è una sola: creare contenuti attraenti tramite le immagini.

Pinterest
Questo social network fotografico è in continua crescita. Ad oggi, Pinterest è particolarmente adatto per le aziende e i professionisti che voglio promuovere servizi e prodotti online.
Grazie alla sua natura, Pinterest permette agli utenti di creare delle bacheche per organizzare i pin (nome assegnato delle foto) caricati o salvati.

Instagram
È innegabile che Instagram è sempre stato uno strumento dalle grandi potenzialità che, grazie alle immagini, riesce ad attirare a sé i clienti. Dal 2012, il social network che ha come simbolo una polaroid, è cresciuto notevolmente grazie anche alla sua acquisizione da parte di Facebook. Difatti è stato quasi da subito possibile collegare i propri account, con la possibilità di condividere una foto direttamente su Facebook. Meno fatica e maggior risultato.

Pinterest vs Instagram
Le differenze tra i due social sono sostanziali. Di seguito, i 5 punti più evidenti.

  1. Pinterest permette di salvare i pin degli altri utenti nelle proprie bacheche. Instagram permette, oltre di mettere i cuoricini sotto le foto che vi piacciono, di salvarle nella propria raccolta personale;
  2. Pinterest permette di inserire sui pin, oltre alla descrizione e agli hashtag, il link di collegamento alla landing page desiderata. Instagram permette di inserire un link solo nella home dell’account;
  3. il pubblico di Pinterest è leggermente più adulto rispetto a quello di Instagram. Mentre nel primo gli utenti sono prevalentemente femminili, nel secondo sono prevalentemente maschili;
  4. Pinterest è utilizzabile sia da desktop sia da mobile mentre, per utilizzare Instagram, è necessario scaricare l’app compatibile sia per Android che per iPhone;
  5. Pinterest preferisce le immagini senza volto, mentre Instagram ama i volti sorridenti (che riscuotono più like);
  6. per quanto gli hashtag si usino su entrambi i social, su Instagram sono notevolmente più apprezzati. A questo proposito esistono app in grado di calcolare la popolarità di un hashtag, per permettere a un post di ricevere più like.

Come detto in precedenza, le immagini sono un ottimo modo per attirare l’attenzione degli utenti. Piuttosto che puntare a un post ben scritto, dettagliato ma prolisso – sul quale il lettore non si soffermerà se non per pochi secondi – puntate su un post che abbia anche un’immagine. Questa riuscirà ad attrarre l’attenzione del lettore per più tempo.

Dato che l’ambito legale fatica ad avere lo stesso successo di altri settori, proprio perché molto delicato, un supporto fotografico può aiutare ulteriormente a dare visibilità al tuo business. Infatti, oltre agli utenti, anche i motori di ricerca adorano le foto e in questo modo aiutano anche le piccole realtà per un buon posizionamento. Le immagini giovano molto alla SEO – Search Engine Optimization – di un sito web o di un blog, privilegiandolo rispetto ad altri proprio per le immagini contenute.

Riassumendo, ci sono alcuni punti da ricordare prima di fare la tua scelta.

Scegli Pinterest se:

  • devi promuovere un prodotto o un servizio;
  • vuoi condividere ciò che fai;
  • vuoi che gli utenti ti conoscano e capiscano quello che fai;
  • vuoi rivolgerti a un pubblico più adulto.

Scegli Instagram se:

  • devi rafforzare l’identità del tuo business;
  • vuoi condividere la tua identità con i follone;
  • vuoi che gli utenti vivano un’esperienza diretta;
  • vuoi rivolgerti a un pubblico più giovane.

Arianna Ivana Patelli, AvvocatoFlash

 

Fonti
https://www.netstrategy.it/social-media-marketing/social-marketing-con-le-immagini-instagram-o-pinterest
http://www.ninjamarketing.it/2017/11/09/pinterest-vs-instagram-come-utilizzarli-per-dare-maggiore-visibilita-al-vostro-business/

 

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Corte di Cassazione: sentenza n. 14929 del 08/06/2018, sez. Tributaria

Materia – Impugnazioni Civili Presidente – B. Virgilio Relatore – A.M. Perrino «La Sez. Tributaria ha precisato che …

Lascia un commento