Home / Amministrativo / Può la Pubblica Amministrazione mettere in discussione un provvedimento giudiziario?

Può la Pubblica Amministrazione mettere in discussione un provvedimento giudiziario?

Corte di Cassazione: sentenza n. 24198 del 04/10/2018, sezione Terza Civile

 

Materia – Pubblica amministrazione
Presidente – F. De Stefano
Relatore – M. Rossetti

«La discrezionalità della Pubblica Amministrazione non può spingersi, salvo lo stravolgimento dei principi dello Stato di diritto, fino a sindacare l’opportunità dei provvedimenti giudiziari, specie di quelli aventi ad oggetto la tutela di un diritto riconosciuto dalla Cost. o dalla CEDU, come nel caso del diritto di proprietà; pertanto, si configura come condotta colposa, fonte di responsabilità, l’inerzia del Ministero dell’Interno nel dare attuazione ad un ordine, impartito dalla Procura della Repubblica, di sgombero di un immobile abusivamente occupato “vi aut clam”.»

Leggi il testo integrale

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Corte costituzionale: accolto il ricorso su polizia giudiziaria e informative di reato

È stato accolto il ricorso per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato presentato dal …

Lascia un commento