Home / News giuridiche / USA: la Corte Suprema approva il Muslim Ban

USA: la Corte Suprema approva il Muslim Ban

È diventato legge il provvedimento che limita l’accesso negli USA ai cittadini di sei Paesi a maggioranza musulmana

La Corte Suprema americana ha dato il suo parere favorevole all’applicazione del provvedimento con cui l’amministrazione Trump ha limitato gli ingressi negli Usa per i cittadini di 6 paesi a maggioranza musulmana (Ciad, Iran, Libia, Somalia, Siria e Yemen). Il provvedimento, che in due forme differenti era già stato bloccato dai tribunali federali, è stato approvato con due voti su nove contrari; la norma potrà quindi essere applicata anche mentre restano pendenti alcuni ricorsi in diversi tribunali dal Paese.

La norma prevede restrizioni anche per i cittadini dei sei Paesi che hanno parenti già legalmente risiedenti negli Stati Uniti. Altre restrizioni sono previste anche per i cittadini della Corea del Nord e per alcuni alti funzionari del Governo venezuelano.

Si tratta di un’altra vittoria per l’Amministrazione Trump, ottenuta dopo diverse bocciature da parte dei tribunali locali. La legge, già ribattezzata come Muslim Ban, è di certo rappresentativa di quello che è da sempre la missione dichiarata del Presidente: il governo delle frontiere al fine di difendere la sicurezza dei suoi cittadini.

 

Fonte: IlSole24Ore

Circa Staff

Staff

Redazione

Leggi Anche

Un posto al sole: la Rai e l’epopea dei diritti d’autore

«La sincronizzazione – ovvero la manipolazione a uso riproduttivo di opere musicali – non deve …

Lascia un commento