Home / News giuridiche / Super avvocati: Il segreto per essere diversi e avere clienti

Super avvocati: Il segreto per essere diversi e avere clienti

Sono sicuro che conoscete la regola 20/80, indicata come principio di Pareto; indica che il 20% dei studi legali sviluppa l’80% dei servizi legali. Questo significa anche che l’80% dei legali opera nel rimanente 20% dei servizi legali.
Super avvocati: Come potete diventare a fare parte del primo 20% del mercato che si accaparra l’80%? Innanzitutto dovete distinguervi per farvi notare e farvi trovare, perché se nessuno vi può trovare, significa che non siete intenzionati a sviluppare attività interessanti per volume o per redditività.

La differenziazione ha molte forme:
Fate marketing a vostro favore in ​​modo che la gente possa trovarvi.
Potete emergere e mettervi in rete, fare pubblicità online, nelle riviste di settore o in quelle di associazioni imprenditoriali, scrivere articoli e molto altro. Il marketing dei servizi è un aspetto critico del business di ogni avvocato.
Faccia un impatto
Avete mai notato come sono le persone le persone che si distinguono maggiormente, quelle che fanno notizia, di cui gli altri parlano? Non suggerisco di adottare un comportamento analogo, ma di fare qualcosa per ottenere l’attenzione dei potenziali clienti. L’impatto si otterrà in modi diversi a seconda dei clienti ai quali si mira.

Quello che dovete fare, per diventare un super avvocato,  è trovare un modo che vi renda diverso dai colleghi. Questo obiettivo può essere centrato in modi diversi:

  1. A) Avere un brand
    Il brand comprende il nome dello studio, non necessariamente quello del legale, il design, un eventuale payoff  testo che sintetizza la vocazione del brand e deve avere un obiettivo di comunicazione specifico: evocare valori ed emozioni affinché possa rimanere indelebile nella memoria dei clienti ideali dello studio legale. I grandi studi legali hanno utilizzato con successo il marchio a loro vantaggio. Anche un piccolo studio, dopo i primi anni, può fare lo stesso.
  1. B) Politica delle tariffe.
    È possibile applicare tariffe inferiori a quelle dei colleghi, ma è una pratica che sconsiglio. Piuttosto applicare tariffe superiori soprattutto se i servizi sonoaccompagnati da una qualità e da un valore superiore.
  1. C) Essere aperti ai clienti
    Significa che i clienti possono avere, con facilità, un colloquio con il loro legale. Non è così per tutti gli studi legali, almeno da quanto si legge nelle pagine dei loro siti internet. Se un avvocato è tempestivo, allora comunica e agisce come un vero professionista e i suoi clienti prenderanno nota. Questo comportamento fa crescere nei clienti il livello di fiducia verso il loro avvocato e avvieranno un passaparola positivo.

La facilità di contatto è importante soprattutto se come clienti avete delle aziende perché, titolari o dirigenti, non hanno il tempo o la pazienza di provare ripetutamente per entrare in contatto con voi. Se non facilitate il contatto con loro, cercheranno semplicemente un nuovo legale.

 

Circa Vladimiro Barocco

Vladimiro Barocco
Vladimiro Barocco, CMC (Certified Management Consultant, socio APCO n.ro 1994/2088), partner di Studio Centro Marketing. È anche autore di Marketing per l'avvocato e lo studio legale, ed. Franco Angeli. Può essere contattato a info@vladimirobarocco.it e seguito su twitter. www.vladimirobarocco.it

Leggi Anche

Generazione Giuridica: alla ricerca di un lavoro coinvolgente

Secondo appuntamento con la rubrica dedicata ai #GG, i ragazzi della Generazione Giuridica che, dopo …

Lascia un commento